Antonello Menconi e l’emozione di correre a Perugia..all’alba.

Antonello, giornalista, (autore del libro ‘Quel sogno chiamato Serie B’, interamente dedicato alla stagione calcistica del Perugia 2014) e runner. Una vita passata a raccontare lo sport; corrispondente e Perugia della Gazzetta dello Sport è responsabile dei siti Perugia24.Net e Tuttorunning.net.
Antonello si occupa soprattutto di calcio, pallavolo ed atletica. Ma la sua passione è la corsa e si allena con continuità per indossare un pettorale. Lo ha fatto anche oggi correndo la Grifonissima.

ANTONELLO MENCONI, Perugia

COSA SIGNIFICA PER TE CORRERE: “Si corre perché è bello farlo. E se si arriva alla sera senza aver corso, se ne va una giornata parzialmente vissuta. Ma è bello farlo per tanti motivi. Perchè è un’attività che se fatta alla giusta maniera è estremamente salutare. Perchè consente di vivere il proprio corpo, al punto che anche provare la fatica diventa un grande piacere. Perchè spesso solo correndo è possibile scoprire posti della natura altrimenti inaccessibili. Perchè niente come la corsa riesce a stimolare la socializzazione più genuina”.

CONSIGLIACI IL TUO PERCORSO/GIRO PREFERITO: “Una delle emozioni più grandi che si possono provare è quella di correre all’alba in una città bellissima ed affascinante quale è Perugia. Correre lungo le vie cittadine, ancora deserte perché una giornata deve iniziare è il consiglio più amorevole ed amichevole che si può dare a chi ama la corsa. Gli immancabili saliscendi rendono tra l’altro la corsa particolarmente allenante. Se si predilige il trail, la scelta non può che ricadere sui boschi del Colle del Trinità, alla periferia del capoluogo umbro. Magari, se si è ben allenati, partendo dalle zone più basse”.

COSA FAI QUANDO NON CORRI: “Scrivo. Perchè quella passione per il giornalismo coltivata da giovane, soprattutto in ambito sportivo, è diventata un lavoro da 35 anni a questa parte. Lo scrivere per passione e per professione ti porta così a vivere il resto della giornata a cercare situazioni ed a sviluppare idee piccolo e grandi. Muovendosi spesso, anche se il lungo lockdown ha portato a valorizzare ancor di più ciò che si può scoprire nella rete e nei social”.

LE TRE COSE CHE NON MANCANO MAI NEL TUO FRIGORIFERO: “Certamente lo yogurt greco, una Red Bull e in estate metto la cioccolata”.