Maratona New York, presidente Hirsch sostiene Umbria Crossing

 Chiara Brustenghi con George Hirsch. 

Servizio a cura di Marco Taccucci. 

Un icona dello sport e del running: non ci sono altri termine per definire una leggenda come George Hirsch, che insieme a Frank Lebow ha ideato e la corsa di tutte le corse, la Maratona piu famosa e spettacolare al mondo, quella di New York. Non ci crederete ma questa leggenda dello sport mondiale, attuale presidente onorario della New York City Marathon è legatissimo alla nostra regione. George Hirsch tiene da anni relazioni importanti con la famiglia di Gabriele Brustenghi, l’inventore dello sponsor sulle maglie di calcio all’epoca del Perugia dei Miracoli e direttore marketing dell’Ellesse, l’azienda perugina leader in quegli anni nell’abbigliamento sportivo che proprio grazie all’intuizione dell’avvocato perugino fu sponsor tecnico della New York Marathon del 1984, vinta dall’Italiano Gianni Poli.

Un’ amicizia a cui George Hirsch tiene moltissimo, anche con Luca e Chiara Brustenghi che come il padre continuano ad impegnarsi nel mondo dello sport e del running ( e tra l’altro sono tifosissimi del Grifo). Luca e Chiara hanno consegnato a George Hirsch una t-shirt griffata New Balance, lo sponsor tecnico di NYCM, con il logo di Umbria Crossing, il progetto legato al running ed al turismo sportivo in Umbria che sarà presentato a New York il prossimo novembre in occasione dell’edizione 2018 della corsa piu famosa al mondo.

Gianni Poli primo a Central Park nel 1986

L’occasione, guarda caso, è stata la Cortina Dobbiaco Run , la meravigliosa corsa di 30 km organizzata proprio da Gianni Poli che si è svolta nello scorso week end, con il quale Hirsch e la famiglia Brustenghi hanno mantenuto relazioni eccezionali. Queste foto che ritrae George Hirsch con la maglia di Umbria Crossing che richiama appunto la nostra regione ha uno straordinario significato simbolico e d’immagine.

Hirsch crede nel progetto di Luca e Chiara Brustenghi, che vogliono diffondere in Umbria il concetto di running /crossing, la corsa non su asflato ma sulle colline e i luoghi piu suggestive della regione, come il Parco dei Monti Sibillini e Castelluccio di Norcia, il Monte Subasio, il Lago Trasimeno e che avrà il suo prologo a Bettona con la Bettona Crossing, la trail e ultra trail prima corsa in Umbria ad essere inserita nel calendario della Iuta, la federazione internazionale.

Una grandissima opportunità per l’Umbria, perche consentirebbe di attrarre un turismo sportivo di altissima qualità che sta facendo le fortune di altri territori che hanno deciso di puntare su questo nuovo modo di correre all’ “aria pulita”.

Servizio pubblicato da UmbriaTV e  GrifoTube

Chiara e Luca Brustenghi con Amby Burfoot (ultimo a destra) vincitore della Maratona di Boston del 1968 e George Hirsch