Marco corre con Kira, il suo angelo custode.

Kira è volata in cielo, troppo presto, e capita spesso vedere Marco mentre corre, voltarsi inconsapevole, con la speranza di rivedere, dietro qualche cespuglio, tra gli alberi, la sua amata cagnolina.
Una sensibilità fuori dal comune. Il suo amore per la natura e per lo sport praticato lo fanno il nostro primo sostenitore ed è decisivo il suo aiuto appassionato in tutta la nostra comunicazione. Marco ha compreso dal primo momento le potenzialità del progetto Umbria Crossing e la sua assoluta coerenza con l’identità e la visione della nostra Regione.
Giornalista per Umbria Tv, runner e biker, segue l Ac Perugia da vent’anni con grande professionalità. Ne è diventato la voce ufficiale: oggi era ovviamente, a Salò, al seguito dei Grifoni per una telecronaca di una partita che rimarrà per sempre nella storia e nei cuori di tutti noi. E ci piace pensare che con lui, al suo fianco, c’era Kira.

Marco con Kira lungo i sentieri del Monte Subasio.

MARCO TACCUCCI, Spello (Pg)

COSA SIGNIFICA PER TE CORRERE: Sport, salute e prevenzione. Con un gruppo di amici, quelli di Umbria Crossing, ho scoperto anche il “piacere” di correre nelle zone più belle della mia Regione.

CONSIGLIACI IL TUO GIRO/PERCORSO PREFERITO: Indubbiamente i cosiddetti “stazzi” del Monte Subasio: dove la corsa ti permette di scoprire tutto il centro Italia: dal Vettore al Gran Sasso, dal Terminillo all’Amiata per arrivare con lo sguardo sulla Valle Umbria, da Spoleto, Assisi e Perugia fino alle sponde a nord del Lago Trasimeno. Spettacolo!

COSA FAI QUANDO NON CORRI: Ovviamente Mountain Bike nei medesimi luoghi.

LE TRE COSE CHE NON MANCANO MAI NEL TUO FRGORIFERO: L’importante è che ci sia il pane (ahimè)